logo

Nel Circuito OFF: Circolo Fotografico Sarzanese

Finiti gli autori, passiamo alle collettive e soprattutto alla scoperta delle realtà fotografiche che fra meno di due settimane saranno ospiti e protagoniste di Circuito e Festival. La prima è senza dubbio la più importante, fatta di un’esperienza sempre aperta all’innovazione, alla partecipazione e a tratti illustre oltre che di un’attività ultratrentennale. Si tratta del Circolo Fotografico Sarzanese, nato nel 1978 per volontà di alcuni fotografi della bella Sarzana e capace di distinguersi da subito per una naturale e appassionata ambizione. Naturale e appassionata ambizione che si traduce in impegno sin dalle prime iniziative – come le rassegne riservate agli alunni delle medie – e che è ben rappresentata, inoltre, da quell’esordio in grande stile che vide non solo la realizzazione di due concorsi a livello nazionale ma anche la presenza, in uno di essi, di Mario Soldati, Socio Onorario del Circolo. Una nota d’orgoglio in una vita, quella del Circolo, che da sempre ha saputo raccogliere piccoli e grandi traguardi, anche grazie a quella dedizione, quotidiana, alla propria città dell’antica Lunigiana e alla crescita personale, ossia individuale e collettiva.

© Sonia Venturini

© Sonia Venturini

A ciascun frequentatore è dedicato impegno costante, con l’idea e il proposito di contribuire allo sviluppo delle rispettive, fotografiche, ricerche. Da favorire sia grazie ai vari corsi e workshop di fotografia, che in forma gratuiti sono tenuti da Soci e che ancora oggi sono fra i momenti più qualificanti, sia grazie a iniziative particolari come l’esperienza Rally Fotografici che, secondo una modalità di concorso a tappe, con esame e votazione-discussione pubblica, da trent’anni segue e alimenta le più diverse vocazioni artistiche della zona. Vocazioni che spesso sono diventate veri e riconosciuti successi, come nel caso dell’anche ‘nostro’ Matteo Zannoni e come nel caso di quell’esposizione al Salone SICOF (ora Photoshow) nel 1998 che vide fra i 18 autori, tutti dell’Associazione Nazionale Arti Fotografiche nel palcoscenico milanese, ben 4 fotografi sarzanesi.

© Francesco Leonardis

© Francesco Leonardis

A oggi, migliaia di giovani possono sentirsi ‘debitori’ nei confronti di quei dirigenti Ci. Fo. S. che hanno trasmesso loro basi pratiche e teoriche.  Grazie a questi hanno poi potuto partecipare a numerosi concorsi, mostre e rassegne di rilievo nazionale, gite organizzate con esplorazione di diversi contesti sociali naturalistici e urbani ed eventi, sempre di rilievo nazionale, che hanno potuto documentare in qualità di reporter – come il Premio Spiros Argiris, l’Acoustic Guitar Meeting e Sconfinando. Fra questi, da segnalare senz’altro il rinomato Festival della Mente, documentato momento per momento in oltre 7000 scatti e anche attivamente ‘partecipato’ con la realizzazione e gestione di gruppi ed eventi in proprio. D’altra parte, da sempre e in particolare negli ultimi anni, il Circolo ha saputo farsi sempre più punto (e luogo) di riferimento per le arti visive della Città e dell’Amministrazione, attraverso la presenza nelle più significative manifestazioni cittadine e al fine di dare vita a una vera e propria fototeca comune.

Oggi esso, con oltre 120 Soci che si vedono settimanalmente per chiacchiere e discussioni, incontri e confronti, sulle loro immagini e sulla fotografia in genere, che si ritrovano sempre per la preparazione di concorsi ed eventi e che si tengono reciprocamente aggiornati su ultimi strumenti e tecniche, è più che mai realtà viva e operante, la cui presenza al nostro Festival è onore e piacere assieme.

© Gaetano Castello

© Gaetano Castello

Ad accompagnare il nostro articolo, alcuni scatti in anteprima di quella che, nelle vesti di mostra, sarà loro espressione, presentazione e prima partecipazione viva, per l’occasione costruita e comprensiva anche di una sezione interamente dedicata alle foto 3D, che magari scopriremo da loro direttamente e che sono realizzate secondo particolare procedura e passaggi Photoshop.


La mostra sarà esposta, sempre dal 21 luglio, presso l’Androne del Palazzo di Giustizia.
Mentre il Circolo stesso sarà nostro ospite certo nell’Aperitivo fotografico previsto per domenica 24 sempre presso il Lettarario e nel Giardino del fiume, a chiusura, riassuntiva celebrativa e in festa, della manifestazione.

  1. Pingback: Festival della Fotografia a Pontremoli - Farfalle in cammino - Associazione di turismo responsabile

Leave a Reply

*

captcha *